Fattura elettronica per vignaioli e altri terrori: piccolo vademecum

fw_crocodile
Messaggi: 3
Iscritto il: lun dic 03, 2018 2:39 pm

Re: Fattura elettronica per vignaioli e altri terrori: piccolo vademecum

Messaggio da fw_crocodile » mer dic 12, 2018 11:11 am

Il codice indentifica solo il canale di ricezione scelto, ed é lo stesso per tutti gli utenti di quel canale. Rimane la p.iva a differenziare le varie aziende.


Anselmo

Avatar utente
Gregorio Galli
Site Admin
Messaggi: 31
Iscritto il: ven apr 27, 2018 7:29 pm

Re: Fattura elettronica per vignaioli e altri terrori: piccolo vademecum

Messaggio da Gregorio Galli » mer dic 12, 2018 3:15 pm

Francesco, Anselmo, la questione della doppia (o tripla) contabilità riguarda molti di noi. Molti avranno, per es., il settore agricolo in regime ordinario e l'agriturismo in regime forfettario. I redditi agricoli saranno tassati sulla base dei certificati catastali per molti, per altri sulla base del bilancio. Queste però sono questioni che prescindono dall'innovazione della fattura elettronica. Non mi è del tutto chiaro il tuo dubbio perché immagino che già ora abbiate le due contabilità. Sul gestionale saranno importante le fatture nella rispettiva sezione IVA.

In realtà non cambia nulla, al limite, se non che non c'è più la carta. La fattura xml ti arriva per email e tu la importi nel gestionale. Emetti la fattura in xml e, invece di spedirla per email la inviate tramite sito AdE, infocamere, aruba, ecc.
Questo lo scenario più "artigianale". Poi c'è certamente l'opzione rappresentata dai software integrati con codice destinatario, i quali ricevono e spediscono direttamente la fattura senza dover fare niente. Questi ultimi, per il momento sono solo software a pagamento, ma quando AdE la pianterà di rendere il proprio portale volontariamente poco amichevole, probabilmente per favorire le case software e i fornitori tipo aruba, anche i software gratuiti potranno avere questa possibilità.

L'accoppiata GAzie + infocamere - intermedio tra i primi due - è secondo me la scelta più razionale (essendo gratuita), al momento, ma non è detto che io abbia ragione o che sarà così anche in futuro. Caterina ci dice che l'avvento del codice destinatario di infocamere è imminente, quindi si sgombra il campo dall'ultima controindicazione palese di questo servizio. Comunque nel frattempo Aruba ha deciso di vendere a 5 euro quello che costa 25, manco fossero poltrone e sofà... Vista l'esiguità dell'investimento ho acquistato il pacchetto fatturazione elettronica su pec.it (codice promozionale "fatturazione5") e confermo la mia impressione che non offra nulla di più di ciò che offrirà infocamere.

La questione del codice destinatario, di cui oggettivamente non ci sarebbe stato bisogno, è parallela a quella dello spid. È stata scelta la strada di delegare il servizio per gli utenti finali ad aziende private e quindi non è stato creato un portale unico di accesso all'SdI con le sua API. La scelta mi pare in sé un po' assurda ma ci mette forse al riparo dall'usuale incompetenza dei gestori dei portali centralizzati (e.g. SIAN).

Ricordo a tutti quelli che non l'hanno ancora fatto di andare sul sito di AdE e di effettuare le operazioni di cui ho scritto nel primo post di questo thread (post, thread... ma come diavolo parlo?! :shock: )
****************************
Gregorio Galli

www.vininaturaliditoscana.com

Avatar utente
Gregorio Galli
Site Admin
Messaggi: 31
Iscritto il: ven apr 27, 2018 7:29 pm

Re: Fattura elettronica per vignaioli e altri terrori: piccolo vademecum

Messaggio da Gregorio Galli » mer dic 12, 2018 3:35 pm

Ah! Dimenticavo! Un'altra questione a cui stare attenti è la cosiddetta "bonifica" delle anagrafiche. Lo spettro dello scarto delle fatture a causa di errori ci dovrebbe far valutare l'opportunità di ripartire dal primo gennaio con anagrafiche vuote, per ripopolarle poi via via che si ricevono e si emettono le fatture. A tale proposito una lettura utile: Fattura elettronica 2019: necessaria la bonifica degli archivi clienti fornitori
****************************
Gregorio Galli

www.vininaturaliditoscana.com

Avatar utente
Gregorio Galli
Site Admin
Messaggi: 31
Iscritto il: ven apr 27, 2018 7:29 pm

Re: Fattura elettronica per vignaioli e altri terrori: piccolo vademecum

Messaggio da Gregorio Galli » gio dic 13, 2018 11:17 am

Come preannunciato da Caterina infocamere ha pubblicato oggi il proprio codice destinatario: 66OZKW1

Chi intende usare questo servizio dovrebbe quindi provvedere ad inserirlo sul portale di AdE e iniziare a comunicarlo ai fornitori.

Approfitto per riportarvi un'opinione raccolta sul forum di GAzie, che funga da memento ed avvertimento: in giro ci sono dei fornitori di software di contabilità anche online che, a quanto pare, hanno furbescamente omesso di inserire la funzione per l'import delle fatture emesse in xml. In tal modo questi signori cercano di fidelizzare con l'inganno i clienti obbligandoli ad emettere le fatture direttamente sul loro gestionale e quindi rimanendo poi legati a loro, quantomeno per l'anno fiscale in corso. Ribadisco, è solo una voce raccolta. Comunque fateci caso, se decidete per un servizio integrato di contabilità.
****************************
Gregorio Galli

www.vininaturaliditoscana.com

Avatar utente
Gregorio Galli
Site Admin
Messaggi: 31
Iscritto il: ven apr 27, 2018 7:29 pm

Re: Fattura elettronica per vignaioli e altri terrori: piccolo vademecum

Messaggio da Gregorio Galli » gio dic 13, 2018 6:17 pm

Stasera m'è venuto un dubbio che in un altro paese non sarebbe venuto, ma dato che siamo in Italia... Che fine fanno, con l'introduzione della fattura elettronica obbligatoria, la dattana liquidazione iva e l'infimo e disgustoso spesometro? Ebbene, con buona pace degli scettici e i lagnosi in merito alla fattura elettronica, tali orrendi obblighi sono stati aboliti dalla medesima norma che ha introdotto la fattura elettronica. Verrebbe da dire "ovviamente" ma, come dicevo, in questo manicomio di paese non si sa mai... Abolizione spesometro con fattura elettronica
****************************
Gregorio Galli

www.vininaturaliditoscana.com

Avatar utente
Gregorio Galli
Site Admin
Messaggi: 31
Iscritto il: ven apr 27, 2018 7:29 pm

Confronto tra servizi di fatturazione elettronica

Messaggio da Gregorio Galli » dom dic 16, 2018 10:19 pm

Circola su internet, la tabella che vi allego, in cui si comparano vari servizi per la fatturazione elettronica:

Immagine
Allegati
fatturaelettronicaservizi.jpg
Comparazione tra servizi di fatturazione elettronica
fatturaelettronicaservizi.jpg (167.36 KiB) Visto 480 volte
****************************
Gregorio Galli

www.vininaturaliditoscana.com

Caterina
Messaggi: 5
Iscritto il: lun dic 10, 2018 8:29 am

Re: Fattura elettronica per vignaioli e altri terrori: piccolo vademecum

Messaggio da Caterina » lun dic 17, 2018 1:40 am

Sorrido alla riga vuota accanto all voce sistemi....quasi quasi la popolo e la ripubblico.....

Caterina
Messaggi: 5
Iscritto il: lun dic 10, 2018 8:29 am

Re: Fattura elettronica per vignaioli e altri terrori: piccolo vademecum

Messaggio da Caterina » lun dic 17, 2018 1:42 am

@gregorio aggiungo anche che Infocamere ha una app dedicata per cui in teoria si gestisce tutto anche da cell....domani scarico e provo.

Avatar utente
Gregorio Galli
Site Admin
Messaggi: 31
Iscritto il: ven apr 27, 2018 7:29 pm

Re: Fattura elettronica per vignaioli e altri terrori: piccolo vademecum

Messaggio da Gregorio Galli » lun dic 17, 2018 8:58 am

Sì, completa!!!

Anche AdE ha messo fuori un'app che però mi sembra non stia ricevendo grande gradimento: https://play.google.com/store/apps/deta ... e.fatturae
****************************
Gregorio Galli

www.vininaturaliditoscana.com

az.agr.pascalef
Messaggi: 1
Iscritto il: lun dic 17, 2018 1:09 pm

Re: Fattura elettronica per vignaioli e altri terrori: piccolo vademecum

Messaggio da az.agr.pascalef » mar dic 18, 2018 8:47 am

Buongiorno a tutti, prima di tutto grazie a Gregorio che mi ha chiarito veramente molte cose sulla fatturazione elettronica.
Ho provato i 3 sistemi per fatturare ( AdE, infocamere e aruba) e in tutti c'è qualcosa che va e qualcosa che non va . Quindi per confrontarmi e anche per vedere se mi è sfuggito qualcosa vi vado a elencare lati positivi e negativi dei 3 sistemi.

AdE positivo : E' il sistema più veloce con cui ho compilato la fattura, si può costruire una rubrica clienti, è gratis, possibilità di inserire logo aziendale sulle fatture
AdE negativo: non si possono salvare gli articoli in vendita, non ha un codice destinatario ( quindi le fatture passive finiscono nella posta certificata)

infocamere positivo: è gratis , ha il codice destinatario
infocamere negativo: non si possono salvare gli articoli in vendita, non ha una rubrica clienti

aruba positivo : interfaccia grafica migliore, ha la rubrica clienti e articoli, ha il codice destinatario
aruba negativo : è a pagamento , molti campi da compilare.

Vi prego di correggermi se qualche funzione mi è sfuggita, come molti di voi immagino sono molto indeciso sul da farsi.

devo ancora vedere i software delle associazioni di categoria ( da noi la coldiretti mette a disposizione il suo per 12 euro / mese ....che non è poco)

saluti

claudio

Rispondi