Diario dell'annata 2018: idee e considerazioni a futura memoria

Dove si discutono tutti gli argomenti relativi alla vigna e alla viticoltura
Rispondi
Avatar utente
Gregorio Galli
Site Admin
Messaggi: 33
Iscritto il: ven apr 27, 2018 7:29 pm

Diario dell'annata 2018: idee e considerazioni a futura memoria

Messaggio da Gregorio Galli »

Ma quanto sarà irritante tutto quel chiacchericcio che, soprattutto su fb, inizia a imperversare verso luglio per vaticinare su un'annata ancora tutta da scrivere?
Grande annata! Annata difficile! Annata impossibile...

Ecco, lancio questo argomento con spirito alquanto diverso. L'idea è, se vi garba, di scrivere un diario condiviso di come sta andando questa annata, perché ne resti memoria. Perché? Perché la differenza tra il ricordo di un'esperienza fissata con la parola scritta e quello di una a cui va la memoria in libertà è che il secondo, tipicamente, è falso. Se l'esperimento funzionerà, allora magari ne faremo un appuntamento annuale. Vi va?


****************************
Gregorio Galli

www.vininaturaliditoscana.com

Avatar utente
Gregorio Galli
Site Admin
Messaggi: 33
Iscritto il: ven apr 27, 2018 7:29 pm

Re: Diario dell'annata 2018: idee e considerazioni a futura memoria

Messaggio da Gregorio Galli »

Dopo aver lanciato l'argomento inizio io.
La stagione per noi, a Sarteano e a San Rocco, è partita a velocità impressionante. Attendiamo un po' di pioggia e un certo calo delle temperature per frenare un po' lo sviluppo di un lussureggiante germogliamento.
****************************
Gregorio Galli

www.vininaturaliditoscana.com

Avatar utente
Gregorio Galli
Site Admin
Messaggi: 33
Iscritto il: ven apr 27, 2018 7:29 pm

Re: Diario dell'annata 2018: idee e considerazioni a futura memoria

Messaggio da Gregorio Galli »

Be', quantomeno va corretto il tiro: da un momento di siccità precoce siamo passati a un anticipo dell'autunno, con pioggia e, per i più fortunati, temperature minime sotto i 10 gradi. Le previsioni sono all'insegna di una continua altalena di pressione tra 1000 e 1020 hPa, il che vuol dire varibilità e difficoltà previsionale. Non ci facciamo mancare mai niente, noi...
****************************
Gregorio Galli

www.vininaturaliditoscana.com

Rispondi